OCC
Modello Canavese

L’Organismo di Composizione della Crisi da sovraindebitamento "OCC del Canavese" affianca privati, imprenditori, associazioni e famiglie che si trovano in una situazione di sovraindebitamento, nella gestione di accordi di ristrutturazione dei debiti nei confronti dei loro creditori. L’OCC è stato costituito dall’Associazione Modello Canavese, a sua volta creata congiuntamente dall’Ordine degli Avvocati di Ivrea e dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Torino.

L'Organismo di Composizione della Crisi da sovraindebitamento "OCC del  Canavese" è un ente iscritto dal Ministero della Giustizia con provvedimento del 20/04/2021, al numero 296 della Sezione A del Registro degli Organismi di Composizione della Crisi da sovraindebitamento di cui all’art. 4 del Decreto Ministeriale n.202/2014.

Le finalità della legge

Il provvedimento di legge che ha istituito gli OCC ha la finalità di porre rimedio alle situazioni di indebitamento sproporzionato ma incolpevole di tutti quei soggetti, persone fisiche e giuridiche (tra cui i piccoli imprenditori sotto soglia ex art.1 della Legge Fallimentare, gli imprenditori agricoli, i professionisti, le fondazioni, le associazioni, le start up innovative e i consumatori), che non possono accedere al fallimento o alle altre procedure concorsuali.

Gli OCC sono un ausilio concesso a questi soggetti al fine di giungere a una definizione delle proprie pendenze debitorie tramite la formulazione di un piano di ristrutturazione dei propri debiti attraverso tre procedure alternative:

01.

Un piano di ristrutturazione dei debiti del consumatore 

02.

Una proposta di accordo con i creditori

03.

La liquidazione dell’intero patrimonio

Indirizzo

OCC del Canavese
Via Cesare Pavese 4
10015 Ivrea (Torino)

Orari e Contatti
Lun-Ven 8.30-12.30

Invia una email
 Invia una Pec
 Tel: +39 0125 1961120
 Fax: +39 0125 1961129

Informazioni legali

P.IVA / Codice Fiscale
12318410011

Ente iscritto dal Ministero della Giustizia con provvedimento del 20/04/2021, al numero 296 della Sezione A del Registro degli Organismi di Composizione della Crisi da sovraindebitamento di cui all’art. 4 del Decreto Ministeriale n. 202/2014.